Caricamento Eventi
7
settembre
sabato
21:00

 

Shenzhen Symphony Orchestra
Jieni Wan pianoforte
Lin Daye direttore

 

QIANYI ZHANG
da My Motherland: Glorious Dream
prima esecuzione italiana

RICHARD STRAUSS
Burleske in re minore per pianoforte e orchestra TrV 145

PËTR IL’IČ ČAJKOVSKIJ
Sinfonia n. 5 in mi minore op. 64

in collaborazione con Emilia Romagna Festival

Tre interpreti d’eccezione siglano il gran finale di questo lungo e appassionante viaggio nella cultura musicale della Repubblica Popolare Cinese. La Shenzhen Symphony Orchestra, fondata nel 1982, è considerata una delle migliori orchestre professionali della Cina, e si distingue per l’elevato livello di eccellenza e il crescente profilo internazionale. Programma concerti in tutta la Cina ma anche prestigiose tournée nel resto del mondo – l’ultima apparizione nei palcoscenici italiani risale al 2016 –: tra gli eventi recenti di maggiore spessore, spicca l’esibizione al Kennedy Center di Washington, diretta da Tan Dun, per il concerto del capodanno cinese 2018. Lin Daye è il direttore musicale della compagine: nato nel 1980 nella provincia di Shandong, e con alle spalle formazione e perfezionamento compiuti in Cina e in Germania, è tra i più apprezzati maestri della nuova generazione. Non a caso è stato il primo cinese a vincere la Sir Georg Solti International Conductors Competition di Francoforte. La pianista Jieni Wan – anche lei formatasi nei due continenti, e in particolare a Monaco e a Pechino – nonostante i suoi ventiquattro anni vanta già importanti riconoscimenti come i primi premi al Munich International Piano Panel (2007), alla Third Kawai Asia Piano Competition (2010) e al National Competition Jugend Musiziert (2011).

 

Dettagli
Data: 7 Settembre 2019
Ora: 21:00
Luogo
Location: Città di Castello, Parco di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio