concorso burri

Vincitori primo concorso nazionale “Alberto Burri”

Il duo violino e pianoforte di Sara Pastine e Giulia Contaldo si aggiudica la prima edizione del Concorso nazionale «Alberto Burri» per gruppi giovanili di musica da camera

Il duo violino e pianoforte composto da Sara Pastine e Giulia Contaldo ha vinto la prima edizione del Concorso nazionale «Alberto Burri» per gruppi giovanili di musica da camera, promosso dal Festival delle Nazioni in collaborazione con il Lions Club di Città di Castello. La formazione ha convinto la giuria del concorso eseguendo la Sonata op. 80 in fa minore di Sergej Prokof’ev e superando gli altri due gruppi finalisti – il Billi Brass Quintet e il duo pianoforte e clarinetto di Silvia Ciammaglichella e Mattia Aceto – nella prova finale del concorso che si è svolta ieri pomeriggio nell’Oratorio San Crescentino di Morra. Al termine della selezione, il direttore artistico del Festival delle Nazioni Aldo Sisillo – presidente della giuria tecnica composta da Oreste Bossini, Giovanni D’Alò, Mauro Mariani e Francesco Arturo Saponaro – e il presidente del Lions Club di Città di Castello Donatello Torrioli hanno espresso la loro soddisfazione per il successo dell’iniziativa e per la qualità dei gruppi musicali che hanno preso parte al concorso.

La premiazione del duo Pastine-Contaldo avrà luogo mercoledì 6 settembre alle ore 21.00 nella Chiesa di San Domenico, in apertura dello spettacolo War Work: 8 songs with film di e con Michael Nyman. Al duo vincitore verrà assegnato un riconoscimento economico pari a 5.000 €: metà della somma sarà consegnata in occasione della premiazione, l’altra metà sarà il compenso per un concerto da svolgersi nell’ambito della cinquantunesima edizione del Festival delle Nazioni.

Sara Pastine è nata a Sarzana nel 1990. Si è diplomata all’Istituto musicale Vecchi-Tonelli di Modena sotto la guida di Paola Besutti. Nel 2006 ha vinto il primo premio al concorso «I giovani per i giovani» di Ravenna e nel 2007 il primo premio alla rassegna nazionale d’archi «Vittorio Veneto». Dal 2010 è membro dell’Orchestra Giovanile Europea EUYO con la quale ha intrapreso diverse tournée. Nel 2012 è entrata a far parte della Verbier Festival Orchestra. È membro fondatore e primo violino del Quartetto Charis con cui ha svolto attività concertistica dal 2012 al 2014. Nel 2014 è risultata idonea al concorso per violino di fila dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino.

Giulia Contaldo è nata a Pelago (FI) nel 1995. Si è diplomata al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze sotto la guida di Daniela De Santis. Nel 2015 ha suonato da solista il Primo Concerto di Beethoven con l’Orchestra del Carmine di Firenze e nella Fantasia Corale di Beethoven con l’Orchestra e il Coro del Conservatorio di Firenze. Tra i diversi riconoscimenti, ha vinto il primo premio al Concorso nazionale «Città di Bardolino» e il primo premio al Concorso nazionale Bach di Sestri Levante.