ORT_OrchestradellaToscana_2┬®MarcoBorrelli

Sabato 5 settembre ore 21.00

Città di Castello, Chiesa di San Domenico

Orchestra della Toscana
Emmanuel Tjeknavorian violino
Martin Sieghart direttore

Wolfgang Amadeus Mozart, Sinfonia n. 35 in re maggiore K385 Haffner
Wolfgang Amadeus Mozart, Concerto n. 5 in la maggiore per violino e orchestra K219 Türkish
Wolfgang Amadeus Mozart, Ouverture da Don Giovanni
(Petra Giacalone direttore)
Wolfgang Amadeus Mozart, Sinfonia n. 39 in mi bemolle maggiore K543 Schwanengesang

Mozart apre e chiude il cerchio di questa edizione del Festival dedicata all’Austria. Se l’ouverture delle Nozze di Figaro ha dato il via alla serata inaugurale, sarà quella del Don Giovanni a impreziosire il concerto di chiusura, tutto dedicato al genio musicale del salisburghese. Le due sinfonie in programma sono state entrambe composte nell’ultimo decennio della troppo breve ma intensa esistenza di Mozart: la n. 35, del 1782, è nota come Haffner, dal nome del ricco commerciante amico di famiglia che gliela commissionò mentre era impegnato a Vienna con l’allestimento del Entführung aus dem Serail; la n. 39, del 1788, è il suo Canto del cigno, primo dei tre grandi lavori sinfonici della sua ultima stagione creativa. Risale invece alla metà degli anni Settanta il Concerto per violino n. 5. Quando Mozart lo scrisse aveva più o meno la stessa età del violinista che lo eseguirà: 19 anni il compositore, 20 l’armeno-austriaco Emmanuel Tjeknavorian, giovanissimo interprete che ha già dimostrato una eccezionale maturità musicale e un vero “senso viennese del suono”.