slide-home_04.09

4 settembre
ATHENӒUM QUARTET
ore 21.00

Città di Castello, Chiesa di San Domenico

Athenäum Quartet
Quartetto d’archi dei Berliner Philharmoniker
Laurentius Dinca violino • Stephan Schulze violino
Walter Küssner viola • Christoph Igelbrink violoncello

FRANZ SCHUBERT dal Quartetto per archi n. 13 in la minore op. 29 D. 804 Rosamunde: Andante
__
PAUL HINDEMITH Minimax. Quartetto per archi
JOHANNES BRAHMS Quartetto per archi in la minore op. 51 n. 2

Hindemith è stato uno dei compositori più influenti del Novecento. Un autore prodigioso, che ci ha lasciato un catalogo imponente di opere teatrali, musiche da camera e di scena, lavori orchestrali. In questo immenso repertorio ha incastonato alcune perle di straordinaria ironia, veri e propri scherzi musicali tra i quali spicca lo spassoso quartetto per archi Minimax – nome ripreso da una marca di estintori – che scimmiotta la musica militare. Il tema per Hindemith non era affatto ‘leggero’: il compositore, che servì l’esercito nell’ultimo anno della prima guerra mondiale e che perse suo padre sul fronte occidentale, provava una forte disillusione nei confronti del militarismo tedesco e della retorica dell’eroismo nazionale.

Questa chicca del repertorio cameristico del tedesco sarà affiancata da due grandi classici firmati Schubert e Bramhs, che saranno proposti nell’interpretazione dell’Athenäum Quartet, il quartetto d’archi dei Berliner Philharmoniker fondato nel 1990 dai componenti della prestigiosa orchestra berlinese.