icon

48ma edizione Omaggio all’Austria
Città di Castello, 25 agosto / 5 settembre 2015

SALVATORE SCIARRINO RENDE OMAGGIO AD ALBERTO BURRI
CON UN BRANO IN PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA

GORAN BREGOVIC E THE WEDDING & FUNERAL BAND IN
“IF YOU DON’T GO CRAZY, YOU’RE NOT NORMAL”

L’ORCHESTRA EURO SFK DIRETTA DA ERNEST HOETZL
APRE IL FESTIVAL CON LE MUSICHE DEL GRANDE REPERTORIO AUSTRIACO

Un brano in prima esecuzione assoluta firmato da Salvatore Sciarrino e dedicato ad Alberto Burri, nel centenario della nascita dell’artista tifernate. L’inconfondibile carica di Goran Brevogic con la sua The Wedding & Funeral Band. La grande musica sinfonica austriaca eseguita dalla Euro Symphony SFK. Sono solo alcuni dei prestigiosi appuntamenti della 48ma edizione del Festival delle Nazioni di Città di Castello, in programma dal 25 agosto al 5 settembre. Sotto il segno dell’Austria, la nazione ospite del 2015, e ricordando la prima guerra mondiale, tanti concerti e un ricco cartellone di eventi collaterali animeranno alcuni dei luoghi artistici più preziosi di Città di Castello e dell’Alta Valle del Tevere, in un perfetto connubio tra musica e arte.

Evento centrale della manifestazione umbra sarà la prima esecuzione assoluta di una nuova composizione di Salvatore Sciarrino, creata su commissione del Festival delle Nazioni, in omaggio all’arte di Alberto Burri. Per celebrare l’artista tifernate a cento anni dalla sua nascita, Sciarrino – che è forse l’autore italiano vivente più eseguito al mondo – presenterà a Città di Castello un nuovo brano per flauto e quartetto d’archi, formazione con la quale il compositore siciliano si misura per la prima volta. Il concerto, che vedrà protagonisti il flautista Matteo Cesari e il Quartetto Prometeo, avrà luogo martedì 1 settembre alle ore 21 in una location molto speciale: all’interno degli Ex Essiccatoi del Tabacco, sede di uno dei musei che la città ha dedicato a Burri. Questa premiére sarà preceduta alle 18.30 dall’esecuzione delle musiche per flauto solo di Sciarrino, che saranno interpretate da Matteo Cesari in forma itinerante attraverso le suggestive sale degli Ex Essiccatoi.

Tra i grandi artisti che parteciperanno alla 48ma edizione del Festival delle Nazioni c’è anche Goran Bregovic con l’ormai celeberrima The Wedding & Funeral Band, la sua vitalissima formazione gitana composta da fiati e voci bulgare con la quale giovedì 27 agosto farà tappa a Città di Castello nell’ambito del fortunato tour “If you don’t go crazy, you’re not normal”. Insieme ai brani indimenticabili tratti dal suo repertorio di musiche per film, come Kalasnjikov, Ederlezi e Mjesecina, Bregovic proporrà una selezione dagli album “Karmen”, “Alkohol” e “Champagne for Gypsies”.

Come da tradizione consolidata, la grande musica sinfonica sarà protagonista nel concerto inaugurale del Festival, previsto per martedì 25 agosto, che sarà affidato all’Euro Symphony SFK. L’orchestra è stata fondata nel 2002 dal Musikverein Kärnten grazie a un progetto di collaborazione che riunisce musicisti sloveni, friulani e carinzi. Il musicologo Ernest Hoetzl, considerato l’ambasciatore della musica austriaca nel mondo, guiderà la compagine in una serata con musiche di Mozart, Schubert, Brahms, Johann Strauss, Beethoven e Lehár.

Il programma completo del Festival sarà presentato alla stampa nei prossimi mesi.

Sono partner istituzionali del Festival delle Nazioni il Ministero per i beni e le attività culturali e del Turismo – Dipartimento dello Spettacolo, la Regione Umbria, il Comune di Città di Castello, la Camera di Commercio di Perugia, i Comuni di San Sepolcro, Umbertide, San Giustino, Citerna e Monte Santa Maria Tiberina.